Ti trovi in:

siti unesco

L’area di siti Unesco più ricca al mondo!

 

    SABBIONETA     

È stata dichiarata nel 2008 con Mantova patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.
La città fu fondata da Vespasiano Gonzaga Colonna nel 1554 sul luogo in cui sorgeva una rocca. E’ un’antico insediamento, posto su un terreno alluvionale tra i fiumi Po e Oglio lungo il tracciato dell’antica Via Vitelliana.
Si trova in una posizione strategica e fu capitale di un piccolo Stato tra il ducato di Mantova il Ducato di Parma, Piacenza e il ducato di Milano.

La cittadina è stata costruita in base ai principi umanistici della Città Ideale. All’interno della cittadina troviamo il Palazzo Ducale, il Teatro Olimpico progettato da Vincenzo Scamozzi, la Galleria degli Antichi, il palazzo giardino e la chiesa di Sant’Antonio Abate. La potenza del suo apparato murario difensivo la rendevano sicuramente uno dei più muniti baluardi della Lombardia per quei tempi.

Secondo l’avvocato e scrittore americano Richard Paul Roe, la commedia Sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare sarebbe ambientata non ad Atene, ma a Sabbioneta, denominata fin dalla sua fondazione piccola Atene.

Una “città ideale” è il concetto di un insediamento urbano (progettato o solo immaginato, in rari casi messo in pratica) il cui disegno urbanistico riflette, secondo uno schema prevalentemente geometrico, criteri e principi astratti di razionalità, con un’impostazione scientifica, caratteri che spesso si accompagnano a una forte carica utopica.
Il tema della città ideale, si può dire abbia percorso l’intera storia dell’umanità urbanizzata, fin dall’antichità, ma rimanda con particolare forza al Rinascimento, quando la città, dopo il declino dell’antichità e superato il momento feudale e medievale, assurse nuovamente al ruolo centrale di luogo privilegiato entro cui vivere l’agire storico dell’uomo.

A partire dal Quattrocento, infatti, l’esperienza teorica e il dibattito sulla “città ideale” furono tanto intensi da fare di quel tema, (pure in carenza di vere e proprie realizzazioni pratiche), uno dei grandi snodi ispiratori su cui si concentrò la riflessione dell’arte, dell’architettura e dell’urbanistica rinascimentale, che ambirono a coniugarvi esigenze funzionali e sensibilità estetica, un’aspirazione che porta con sé i tratti caratteristici di quel tempo.

 

     CASTELLARO LAGUSELLO

È un borgo medievale che sorge su una piccola collina affacciata su di un lago a forma di cuore è sita in provincia di Mantova ma si trova anche a poca distanza da Peschiera sul lago di Garda.

Dal 2011 Lagusello è uno dei 111 siti archeologici palafitticoli localizzati sulle Alpi entrato a far parte dei patrimoni dell’umanità dall’UNESCO all’interno del sito sovranazionale denominato antichi insediamenti sulle Alpi.
Un borgo integro con architettura ricostruita e restaurata in maniera esemplare che conserva le caratteristiche tipiche dell epoca in cui è stato costruito.
Il lago ed il castello risalente al 1100 1200 danno il nome al piccolo borgo che fa parte dell’Associazione dei borghi più belli d’Italia.

iscriviti alla nostra newsletter
ricevi il 5% di sconto