Ti trovi in:

verona

  • Patrimonio mondiale dell'Unesco

    Verona per noi è la più bella città del mondo (dopo Venezia), un luogo straordinario. Gode di un microclima particolare con temperature miti sia d'estate che d'inverno. È circondata da colline, disegnata dal fiume Adige e si vanta di una storia millenaria. È stata dichiarato dall'Unesco patrimonio mondiale dell'umanità. L'area su cui sorge Verona è stata abitata fin dal neolitico, quando si ebbe la probabile presenza di un villaggio presso la zona meridionale di colle San Pietro. Verona è stata la seconda città dell'Impero Romano. Intrigante e ricca di fascino è la storia che precede l'arrivo dei romani. I Romani si rivolsero, per ottenere aiuto, ai Paleoveneti, poiché li ritenevano consanguinei: questa credenza era frutto di una leggenda che vedeva Antenore e gli Eneti, tra i pochi sopravvissuti alla guerra di Troia, cacciati dalla loro terra, e giunti dopo un lungo viaggio nell'alto Adriatico, nella regione corrispondente grosso modo al Veneto odierno, dove cacciarono gli Euganei. Lo stesso Catone afferma che "Venetos Troiana stirpe ortos".
  • I veneti

    La zona di Verona era popolata dai Veneti, testimoniata da numerosi reperti. Nel 174 a.C., a seguito della sottomissione della Gallia Cisalpina e dell'inizio di un nuovo periodo di colonizzazione della pianura Padana, cominciò a rivelarsi la grande importanza strategica di Verona. Il senato romano, infatti, richiese ai Paleoveneti l'ampliamento del castrum fortificato. Sotto l'Impero di Augusto, Verona divenne un nodo strategico ancora più importante, poiché fu utilizzata come base temporanea per le legioni, in particolare dopo la conquista della Rezia e della Vindelicia.
  • La città romana

    Verona era diventata la seconda città dell’impero Romano. E proprio l'accresciuta importanza della val d'Adige, quale collegamento con il nord Europa, ed in virtù dell'importanza strategica di Verona, permise la costruzione della via Claudia Augusta, che da Ostiglia (dove arrivava un'altra strada da Roma) portava fino al passo di Resia e fino alla città di Ausburg. Questa antichissima strada fatta costruire dall’imperatore Claudio nel 50 D.C. passa proprio lungo le mura che delimitano Villa del Quar. Testimonianze della città romana si trovano ad un livello più basso dell’attuale perche il fiume con le sue innondazioni ha portato parecchi detriti che hanno innalzato il livello di quasi un metro. Importantissimi sono l’Arena , il teatro Romano alle pendici della collina si San Pietro, la porta Borsari, la Porta Leonia ed il ponte Pietra. Molti reperti sono visibili al museo Archeologico vicino al teatro Romano ed al museo Maffeiano.
iscriviti alla nostra newsletter
ricevi il 5% di sconto